Archivi categoria : Altri

Fichi d’India

I fichi d'India sono un frutto prelibato e un efficace rimedio naturale. Il consumo di fichi d'India viene consigliato per arricchire la propria dieta di fibre. Se soffrite di stitichezza a causa di un'alimentazione povera di fibre, ecco che il fico d'India è il frutto che fa per voi.
La polpa del fico d'India è costituita da acqua, zuccheri, vitamine e minerali che danno vita a una sostanza mucillaginosa che si concentra quando il frutto viene disidratato. Queste mucillagini producono gli stressi effetti delle sostanze contenute nella polpa delle prugne disidratate, aiutando l'intestino ad espellere le tossine.

Cocomeri

Anguria o cocomero, sono i nomi comuni della Cucurbita citrullus, una cucurbitacea originaria dell'Africa Centrale dove si trovano ancora alcune specie allo stato spontaneo. É una pianta molto produttiva che genera frutti che possono raggiungere anche il peso di 20 chilogrammi e la produzione può superare i 10 chili per mq. I cocomeri sono ricchissimi di acqua e sostanze zuccherine pur avendo un potere nutritivo bassissimo, appena 15-26 kcal/100 gr. Ciò significa che mangiandone un chilogrammo si raggiunge all'incirca il potere energetico di due uova sode. Il cocomero è il frutto simbolo dell'estate e infatti la sua produzione la si ottiene nei mesi di luglio e agosto. La temperatura ottimale di sviluppo è intorno ai 30°C. Il portamento della pianta è strisciante con rami e foglie lobate ricoperti da una fitta peluria.

Meloni Helios

Il melone, il cui nome scientifico è Cucumis melo, è una pianta rampicante della famiglia delle Cucubitaceae. Il termine melone indica sia il frutto che la pianta stessa, la quale viene largamente coltivata in quanto i suoi frutti sono commestibili, dolci e profumati. Si può consumare crudo, sia come antipasto che come dessert, e cotto, in marmellate e composte di frutta: questo tipo di prodotto ortofrutticolo per essere maturo e di buona qualità deve essere profumato.
Le fibre contenute nel melone gli conferiscono una proprietà leggermente lassativa, rendendolo adatto a contrastare la vita sedentaria e ad aiutare anche gli intestini più pigri; il melone è inoltre leggermente diuretico e risulta indicato per chi soffre di anemia, grazie al suo ricco contenuto di ferro.

Pesche rosse

Le pesche sono alimenti tipicamente estivi, aromatici, dal gusto dolce e ricchi di acqua, fibre, sali minerali e vitamine. Ne esistono diversi tipi, che differiscono per dimensioni, adesione del nocciolo alla polpa, colore della pasta, colore della buccia e presenza superficiale di peluria. Sono avvolte da un esocarpo (buccia) che può essere liscio o provvisto di peluria, rosso o sfumato in giallo o bianco, o ancora totalmente giallo. La porzione intermedia (mesocarpo) è carnosa, color bianco, giallo o rosso, ed ha una consistenza differente in base alle varietà. Il "cuore" (che noi tutti chiamiamo seme) è detto endocarpo; ha consistenza legnosa, superficie irregolare e contiene un singolo seme (vero frutto).

Pesche gialle

Le pesche sono alimenti tipicamente estivi, aromatici, dal gusto dolce e ricchi di acqua, fibre, sali minerali e vitamine. Ne esistono diversi tipi, che differiscono per dimensioni, adesione del nocciolo alla polpa, colore della pasta, colore della buccia e presenza superficiale di peluria. Sono avvolte da un esocarpo (buccia) che può essere liscio o provvisto di peluria, rosso o sfumato in giallo o bianco, o ancora totalmente giallo. La porzione intermedia (mesocarpo) è carnosa, color bianco, giallo o rosso, ed ha una consistenza differente in base alle varietà. Il "cuore" (che noi tutti chiamiamo seme) è detto endocarpo; ha consistenza legnosa, superficie irregolare e contiene un singolo seme (vero frutto).